Gli orari del Festival

Festival a Palazzo Re Enzo sabato 8 aprile 2017 dalle 10 alle 23, domenica 9 aprile dalle 10 alle 19

lunedì 2 maggio 2016

Terra Equa è quella Libera dalle mafie

Libera Bologna è tra i partner della quinta edizione di Terra Equa, Festival del Commercio Equo e dell'Economia Solidale.

Diverse organizzazioni di commercio equo e solidale (tra cui LiberoMondo e Altromercato) e Libera Terra collaborano da diversi anni su progetti e prodotti.
E anche Terra Equa, in passate edizioni, aveva ospitato laboratori organizzati da Libera Bologna.


Quest'anno la partecipazione di Libera Bologna sarà più ampia e attiva, a cominciare dalla presenza di suoi banchetti tra gli espositori del Festival.

Sabato 7 maggio proprio Libera darà il via alla realizzazione e degustazione di piatti: Degusta-Libera vedrà l'utilizzo di prodotti coltivati nei beni confiscati alle mafie sotto la guida dello chef Stefano Ruggeri.
Con questi prodotti di Libera Terra saranno realizzati:
  • fusilli mediterranei:
  • insalata di legumi con pomodorini secchi e arancia.
Il laboratorio è a cura della classe 2C di Fomal - Fondazione Opera Madonna del Lavoro, e per la degustazione si richiede un contributo di 1,50 euro a piatto, per coprire i costi delle materie prime di Libera Terra.


Domenica 8 maggio ci sarà poi il ritorno del laboratorio per bambin* e ragazz*: Libera... il gusto - Fiabe da mangiare.
Il laboratorio, alle 16:30 nel Salone del Podestà di Palazzo Re Enzo, comprende numerose attività:

  • lettura di alcuni brani di fiabe classiche e non solo classiche;
  • merenda;
  • analisi dei prodotti attraverso le etichette;
  • la lingua e il gusto (un semplice esperimento scientifico);
  • coloriamo con frutta e verdura;
  • Libera il pensiero! Chi è e cosa fa Libera.

Anche con Libera Terra, e Libera Bologna, Terra Equa avrà il gusto di fare un'altra economia.

Volantinaggio in Piazza Maggiore a Bologna

Nessun commento:

Posta un commento