Gli orari del Festival

Festival a Palazzo Re Enzo sabato 8 aprile 2017 dalle 10 alle 23, domenica 9 aprile dalle 10 alle 19

mercoledì 20 aprile 2016

Il Choco Museum di Altrocioccolato ospite di Terra Equa 2016

Altrocioccolato è la manifestazione culturale che l'Umbria dedica al Commercio Equo e Solidale con focus perenne sul prodotto simbolo del cioccolato.
Il cacao e il cioccolato sono esemplari, nel mondo del Commercio Equo, per l'alternatività delle condizioni sociali, economiche e lavorative giuste che tale commercio offre ai suoi produttori di contro allo sfruttamento ai limiti dello schiavismo operato dalle più celebri multinazionali.

Il 7 e l'8 maggio Altrocioccolato porterà a Palazzo Re Enzo il suo Choco Museum, che sarà ospitato da Terra Equa nella Sala degli Atti e proporrà laboratori, degustazioni, proiezioni.


Il Choco Museum è un museo itinerante che tramite un percorso culturale alternativo e coinvolgente accompagna i visitatori alla scoperta della storia del cacao e del suo tragitto prima di diventare cioccolato.
Nel Museo vengono descritti tutti gli aspetti del mondo del cacao:

  • il profilo botanico (il seme, la cabossa, gli alberi del cacao, i benefi ci del cacao); 
  • la storia del cacao (dal XVII secolo a.C. fi no al XX secolo);
  • i processi di lavorazione (dalla coltivazione del cacao al confezionamento del prodotto fi nito);
  • i principi socio-economici legati al mondo del cioccolato (il commercio del cacao, l’alternativa del commercio equo e solidale, le multinazionali).


Tutte queste attività sono pensate per coinvolgere e sensibilizzare sui temi della solidarietà e dell'equità.
Lo scopo è anche quello di aumentare la consapevolezza sull'impatto di acquisti consapevoli, piuttosto che acquisti che alimentano una industria distruttiva per il genere umano e per l'ambiente.

Si parte dall'inizio:
Dal seme al cacao e da cacao a cioccolato
(sabato 7 maggio dalle 10:30 alle 12:30 e dalle 18:00 alle 19:00; domenica 8 maggio dalle 11:00 alle 12:30 e dalle 17:00 alle 18:30)
un laboratorio di 30 minuti che mostra la lavorazione attraverso il metate (una pietra apposita per il cacao) e le fave di cacao tostate: lavorazione che porta ad avere la pasta di cacao. Quindi avviene la produzione di barrette di vari gusti, mentre sono spiegati i principi del commercio equo e i lati oscuri dell'industria del cioccolato.


Si coinvolgono anche i più piccoli:
Tutti Diversi
(sabato 7 maggio alle 17:00)
un laboratorio che cerca di stimolare la fantasia dei bambini tramite la lettura delle Chocofiabe. Quindi bambini e ragazzi sono invitati a giocare con gli addetti del Museo per capire cosa c'è dietro una barretta di cioccolato, e finiscono per portarsi a casa cioccolatini preparati da loro stessi, con tante informazioni in più sul mondo del cioccolato.

Si arriva alla degustazione:
Assaggi di vera cioccolata
(domenica 8 maggio alle 10:30)
sono coinvolti "i 5 sensi del cioccolato", raccontando come la grande industria produce il suo cioccolato spesso abbassandone la qualità per un guadagno maggiore. Con la degustazione si forniscono elementi per valutare un cioccolato buono e sano e distinguerlo da uno malfatto.


E poi le proiezioni:

  • The Cocoa in Togo (sabato 7 maggio alle 15:00), un documentario autoprodotto da 6 giovani togolesi su un progetto di cui Altrocioccolato è stato partner; vi si parla delle piantagioni di cacao in Togo e degli usi della pianta del cacao da parte delle popolazioni locali. 
  • The Dark Side of Chocolate (sabato 7 maggio alle 20:00 e domenica 8 maggio alle 15:00), il breve documentario del regista e giornalista danese Miki Mistrati che riassume bene i problemi legati all'industria del cioccolato e che condivide i principi che sono cari al movimento del commercio equo e solidale. Un'opera veramente ben fatta, per un pubblico che vuole saperne di più.

Il Choco Museum di Altrocioccolato ha tutte le carte in regola per stuzzicare palati e coscienze.



Nessun commento:

Posta un commento