Gli orari del Festival

Festival a Palazzo Re Enzo sabato 8 aprile 2017 dalle 10 alle 23, domenica 9 aprile dalle 10 alle 19

giovedì 26 marzo 2015

FattoriAbilità, Vecchia Orsa e l'economia solidale

Stiamo intervistando gli espositori di Terra Equa sul commercio equo e l'economia solidale.
A ognuno di loro chiediamo che cosa ne pensi, in cosa consista il proprio contributo, cosa chiederebbe all'assessore al commercio della Regione Emilia-Romagna per migliorare il proprio lavoro e per dare impulso all'economia solidale in generale.

Il primo a rispondere, velocissimo, è stato Michele Clementel della Società Cooperativa Sociale FattoriAbilità.


FattoriAbilità nasce come cooperativa sociale nel 2006 a Crevalcore con il desiderio di essere un oggetto sociale agricolo e zootecnico; per le imprescindibili strade della vita, vira dal 2007 nella produzione di birra artigianale.

www.vecchiaorsa.it
Il tutto si compie nella corte di Orsetta Vecchia e così è spiegato il nome del birrificio: Vecchia Orsa.

Un branco di asine e le attività assistite che ancora sosteniamo reggono il testimone della originaria vocazione agricola.

La produzione artigianale si sposa indissolubilmente con l'attenzione alla persona e da subito fioccano le borse lavoro e gli stage di lavoratori svantaggiati.

Il terremoto del 2012 fa il botto, rendendo inagibile la sede di Crevalcore e, con una straordinaria solidarietà diffusa trasversale e nazionale, Vecchia Orsa migra a San Giovanni in Persiceto, dove risiede tuttora.

Il nostro slogan è "il retrogusto sociale della birra", ed esprime l'equilibrio fra l'impresa economica e l'attenzione alla persona e alle diverse attitudini.

http://www.fattoriabilita.it/il-birrificio/

Dall'economia solidale ci aspettiamo un grande balzo di consapevolezza e di incisività nel mercato reale.
Vediamo germi di grande spessore e determinazione.

Non conosciamo Andrea Corsini [nuovo assessore al commercio della Regione Emilia-Romagna], ma gli chiederei una rete reale dell'economia solidale-sociale, aiuto nell'intrecciare le esperienze e i prodotti dell'economia solidale, relazioni e spazi di condivisione non solo di idee ma commerciali e di mercato.

Noi produttori sociali e solidali dobbiamo smetterla di vergognarci di parlare di soldi: non c'è niente di male nel fare utile, ce ne può essere certamente nel modo di utilizzarlo.

Sollecitato dall'intervistatore, Michele conclude accennando alle birre che Vecchia Orsa porterà a Terra Equa, anche per i previsti percorsi degustativi.

Se rimane porteremo certamente la Rye Charles [l'ottima nuova arrivata].
La Tenebra non è certamente una birra "estiva" ma per te ne porteremo un fusto!

Il live twitting da Terra Equa potrebbe diventare problematico...


Nessun commento:

Posta un commento