Gli orari del Festival

Festival a Palazzo Re Enzo sabato 8 aprile 2017 dalle 10 alle 23, domenica 9 aprile dalle 10 alle 19

mercoledì 4 giugno 2014

La Biancaneve del Magnifico Teatrino Errante


Tre Bianchenevi, sette Puttanane, il diritto di sapere.

La fiaba dei Grimm viene rivisitata in chiave contemporanea dal Magnifico Teatrino Errante.
La drammaturgia di Annalisa Frascari pone al centro i temi dell’autenticità e dell’apparenza, in uno spettacolo fra il tragico e il comico.


La mela a quanto pare è l'oppio dei popoli: mordendola, muore la coscienza.
Va quindi sputata, per non continuare a vivere nella finzione, "dove i corpi diventano oggetto e gli oggetti hanno potere sui corpi".
Ma noi la verità la vogliamo sapere e Biancaneve si spoglia. Vogliamo sapere di cosa sono fatte le mele che mordiamo, vogliamo sapere quanta acqua e quanti pesci sono contaminati dalle radiazioni di Fukushima, dove finiscono i nostri soldi, vogliamo sapere vogliamo sapere vogliamo sapere... “Specchio specchio delle mie braghe chi è la più bella del Reale”, dice la nostra Matrigna. Abbiamo pensato di rispondere: la verità. La verità è la più bella. E ci rende davvero liberi. 
La compagnia Magnifico Teatrino Errante, composta da attori disabili e non, lavora sia sul piano artistico sia su quello dell’integrazione.
Include attori con diverse abilità perché crede nella potenza della verità scenica che queste persone esprimono naturalmente sul palco: qualsiasi cosa raccontino, portano il segno evidente della loro storia, attraverso corpi non sempre facili da abitare.

Sabato 7 giugno, alle 18:00, nel Loggiato del Palazzo Re Enzo.
Nel frattempo, ripassiamoci la storia originale.


Nessun commento:

Posta un commento