Gli orari del Festival

Festival a Palazzo Re Enzo sabato 8 aprile 2017 dalle 10 alle 23, domenica 9 aprile dalle 10 alle 19

mercoledì 7 maggio 2014

Terra Equa a Rimini – Commercio Equo e Legalità: il programma completo


Torniamo a Rimini, dove eravamo rimasti al pranzo di domenica 11 maggio allo stand gastronomico di Terre Solidali, una cooperativa agricola formata da una rete di produttori che coltivano la terra e curano direttamente la filiera, dalla semina al raccolto fino alla trasformazione e alla vendita.

La giornata proseguirà alle 14:00 con testimonianze di gruppi che hanno partecipato a campi e iniziative legate alla lotta alla mafia.
Saranno inoltre proiettati i documentari Da terre di camorra a terre di Don Peppe Diana e Romagna Nostra, le mafie sbarcano in Riviera; dopo quest'ultimo, ci sarà un dibattito con i rappresentanti del Gruppo Antimafia Pio La Torre.

Durante tutta la giornata, oltre allo stand di commercio equo e solidale tenuto dalla Cooperativa Pacha Mama, in piazza Cavour stazioneranno banchetti informativi a cura delle organizzazioni di economia solidale e antimafia che hanno collaborato all’evento: Gruppo Antimafia Pio La Torre, Gas equo sud, Libera, CGIL, ARCI, Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII e La Madre Terra; Cooperativa Poco di Buono; progetto Generazioni Solidali e Associazione Di Comunità.
Inoltre, un gruppo di scout di Agesci parteciperà attivamente e costantemente per approfondire la propria conoscenza sui temi della legalità e del commercio equo.

Tra le 15:00 e le 16:30 un po' di svago per i più piccoli, con il laboratorio “Tocco le voci della città”, a cura dell’Associazione Akap – Karibuni.
L’Associazione si occupa di cooperazione internazionale, operando in villaggi in Tanzania e in Etiopia; organizza eventi di divulgazione, informazione e sensibilizzazione, e ha portato avanti progetti di sostegno all’istruzione, alla sanità, alle famiglie, e in Italia (e in Europa) di educazione all'interculturalità.

Alle 16:30 arriverà in piazza il quinto pellegrinaggio “Fuori le sbarre", promosso dall’Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII insieme al gruppo "La certezza del recupero", costituito dalle associazioni nazionali più rappresentative che accolgono detenuti per educarli a una vita nuova.

Dalle 18:00, infine, aperitivo solidale con dj set a cura di Funkrimini: Frank Kambology + Ree-k, soul funk disco boogie – solo vinile.

Per due giorni Rimini sarà una terra equa nei propositi e nei contenuti, con l'auspicio che grazie al contributo di tutti i partecipanti possano svilupparsi nuove riflessioni e azioni concrete per dare vita a una cultura di legalità e di equità non solo in ambito sociale ed educativo, ma anche e soprattutto in abito economico: perché Pacha Mama sostiene da tempo che un altro modello economico è possibile.

Terra Equa a Rimini ha l’intento di aprire una riflessione allargata alla cittadinanza, focalizzata sulle nuove possibilità che devono essere trovate e sperimentate, o concretizzate, nell’ambito dell’economia reale.



Nessun commento:

Posta un commento